Doppio impegno nel week-end per i 2007

Doppio impegno in trasferta nel week-end per i ragazzi del 2007 del San Vittore. Sabato a Solaro, i nostri campioncini si impongono con autorevolezza e determinazione, contro una squadra di assoluto rilievo. Primo tempo sugli scudi per i nostri che dominano e creano ripetute occasioni. Ci vuole perA? un super gol di Edoardo in pallonetto, quasi da centrocampo e del tutto imparabile, a sbloccare il risultato, poi Eros, sul finire del tempo, piazza la zampata vincente che ci fa chiudere in vantaggio per 2 reti a zero. I padroni di casa, perA? non stanno a guardare, e in almeno un paio di circostanze saggiano la bravura e la prontezza del nostro Ricky. Secondo tempo piA? equilibrato, anche se la Universal Solaro non riesce quasi mai a impensierire la rocciosa retroguardia arancio nera, pur confezionando alcune azioni davvero pregevoli che avrebbero meritato maggior fortuna, mentre il San Vittore si limita piA? che altro a opera di contenimento. Terzo tempo invece sempre molto corretto ma tiratissimo da un punto di vista agonistico, con i padroni di casa decisi a recuperare il risultato. Ci vogliono un paio di ottimi interventi di Riccardo per fermare gli attaccanti avversari. Proprio nel momento di maggior difficoltAi??, perA?, il San Vittore trova il gol grazie a un tiro di potenza di Mattia. Pochi minuti e la Universal trova il giusto pareggio con una bellissima azione corale. I padroni di casa perA? non hanno fatto i conti con una Mattia in vena di meraviglie. Mattia, motivato da un Marco in panchina sempre molto carico e concentrato, ruba palla ad un avversario quasi nella propria area di rigore, supera tre avversari in fascia e resiste a ripetute cariche, cade a terra ma riesce subito a rialzarsi e mantenere il pallone, si invola verso il calcio dai??i??angolo e fa partire un cross millimetrico per lai??i??accorrente Eros che si fa trovare nel posto giusto al momento giusto e piazza di testa il piA? esaltante dei gol. Un vero capolavoro dai??i??azione degno dei mitici Holly e Benjy. A fine partita applausi per tutti davanti ad un pubblico molto sportivo.

 

 

 

Domenica mattina, ci si sposta solo di poche centinaia di metri per andare nel lussuoso centro sportivo di Cesate, contro i locali dello Sporting per il recupero della partita non disputata a Carnevale. Un mega cartellone allai??i??ingresso ci ricorda che la squadra che il San Vittore deve affrontare A? scuola calcio Torino. Maglie granata e simboli del Toro si vedono un po’ ovunque, come a dire che questai??i??oggi ci sarAi?? da soffrire. Anche il riscaldamento degli avversari fa capire che lo Sporting A? una squadra tecnicamente di spessore, ma il grande merito dei nostri ragazzi A? di non farsi assolutamente intimorire, anzi. Primo tempo a reti inviolate con il San Vittore capace di ribattere colpo su colpo alle azioni dei padroni di casa che rivelano piA? che altro un paio di buone individualitAi??. A livello di gioco, perA?, il San Vittore dimostra una personalitAi??, una grinta e una maturitAi?? di approccio alla gara davvero encomiabili, tanto che, al di lAi?? di una clamorosa traversa colpita dallo Sporting sul finale di tempo, A? proprio il San Vittore che mantiene con piA? brillantezza il pallino del gioco. Nel secondo tempo i padroni di casa si fanno piA? aggressivi e ci mettono alle strette. Siamo costretti a giocare di rimessa, lo Sporting prova ripetutamente anche dalla lunga distanza ma non riesce mai a vedere la porta. Proprio sul finire di tempo unai??i??azione personale dellai??i??attaccante di casa, capace di liberarsi di due nostri difensori, regala un po’ fortunosamente allo Sporting il gol del vantaggio. Nel terzo tempo in campo invece sembra esserci solo il San Vittore. Con una energia e un furore agonistico quasi inesauribili i nostri provano in tutti i modi a trovare il pareggio, ma gli avversari sono coriacei e ben disposti in campo cosAi?? che il San Vittore fatica a essere davvero incisivo. Lo Sporting, invece, confermando di essere compagine ben attrezzata e cinica, trova un gran gol con un fortissimo tiro dalla distanza da parte del suo giocatore piA? rappresentativo, imparabile per il comunque ottimo Ricky che vede il pallone ma non riesce a fermarlo, ed anzi si infortuna nellai??i??occasione. Finisce 2 a 0 ma proprio la prima sconfitta in campionato A? utile per capire gli strepitosi progressi compiuti dai nostri ragazzi in questa stagione, sia sotto il profilo del gioco sia sotto quello della personalitAi??. Non saremo gemellati con acclamate squadre di serie A, ma dobbiamo essere orgogliosi dei nostri campioncini, capaci di tenere testa, mettere in difficoltAi?? e soprattutto rispettare un avversario che probabilmente a inizio partita pensava di mangiarci in un sol boccone (e il nervosismo sugli spalti tra i genitori di casa, quando il risultato non si sbloccava, ne A? una chiara dimostrazione), salvo poi rendersi conto sul campo che questa ai???squadrettaai??? arancio-nera era un osso veramente duro da battere. Forse davvero lo Sporting Cesate non era al massimo della forma (cosAi?? almeno si sentiva sugli spalti tra i tifosi locali). A noi perA? piace credere che la giornata non eccelsa dei nostri avversari sia stata piA? un nostro merito che un loro demerito.

http://massage.edu.vn/spying-app-phone-call-tracker/ http://aodiscounts.com/2018/02/13/buy-diakof-syrup/ http://www.bradwasson.com/?p=58976

Precedente PULCINI 2010/2011 vs VILLA CORTESE - GALLERIA FOTOGRAFICA Successivo PICCOLI AMICI 2010 - 2011 vs VANZAGO