CENTRO GIOVANILE SAN VITTORE OLONA SQUADRE 2008 E MISTA 2009

Buongiorno a tutti,

siamo arrivati a metAi?? della prima parte di stagione ed A? il momento di fare un punto della situazione ed alcune riflessioni.

Quest’anno abbiamo la fortuna di avere ben 22 bambini in squadra, molti c’erano giAi?? negli anni passati e molti sono arrivati a settembre, come Antonio, Alessandro, Romeo, Leonardo, Gioele, Mattia, Giovanni, tutti bimbi che vogliono divertirsi, giocare, stare con gli amiciAi?? e sentirsi parte di una squadra. Inoltre in squadra abbiamo 5 bimbi del 2009 di cui Stefano c’era l’anno scorso, con Giacomo, Federico, Matteo B, Omar, bimbi bravi, ma poco abituati a giocare ed allenarsi come una piccola squadra, anche se stanno migliorando settimana dopo settimana. Questa stagione per permettere a tutti i bimbi di giocare, abbiamo deciso di fare due squadre, una completamente di 2008, ed una mista 2008/09. Nella squadra mista giocano i bimbi nati nel 2009, i bimbi del 2008 appena arrivati e a turno qualche bimbo del 2008 che c’era l’anno scorso. Viceversa nella 2008 pura giocano i bimbi che c’erano l’anno precedente con qualche bimbo a turno del 2008 appena arrivato. In questo primo mese e mezzo siamo in linea con gli obbiettivi di stagione, che sono quelli di far divertire i bambini, farli sentire parte del gruppo, e di permettere a tutti di giocare. Dalla frequenza con cui i bambini partecipano agli allenamenti (non meno di 19-20 bambini ad allenamento in una stagione fredda) penso che i bimbi si trovano bene con gli allenatori e vengano volentieri al campo e di questo non possiamo che essere contenti. Tutti i bambini hanno giocato in ogni partita almeno metAi?? della gara, nessuno A? mai stato lasciato a casa durante le gare per volere degli allenatori. Si iniziano a vedere dei miglioramenti da parte dei piccoli appena arrivati, sia tecnici che comportamentali. I campionati a cui stiamo partecipando non stanno andando male, stiamo facendo delle buone prestazioni sia con la mista che con i 2008 pura, i 2008/09 non hanno mai perso, A? vero che il livello A? piA? basso, e poi A? inutile nasconderloAi??Stefano fa la differenza eAi??riesce a sopperire a qualche mancanza di qualche compagno che ha appena iniziato, anche se siamo riusciti a vincere qualche partita senza di lui. Anche gli altri 2009 sono bravi ma devono imparare ad obbedire di piA?. I 2008 invece abituati a vincere sempre l’anno precedente, si trovano un po’ in difficoltAi??, giocano bene, ma non riusciamo a concretizzare le azioni da goal che facciamo.

A questo punto di stagione i 2008 hanno pareggiato una partita e perse 4, tutte con la differenza di un goal, molte di queste partite si potevano anche vincere perchAi?? nessuna squadra ci A? stata superiore, in qualche occasione qualche bimbo poteva fare di piA?, in molte mi prendo la responsabilitAi?? di “averle voluto perderle” pur di far giocare qualche bimbo meno pronto. Ma chi mi conosce sa come la penso, sarebbe stata una sconfitta maggiore aver negato a qualche bimbo il piacere di giocare.

Faccio l’allenatore da molti anni e gioco a calcio da sempre, so benissimo e riesco a capire che alcuni bambini hanno dei limiti, alcuni perchAi?? hanno appena iniziato, altri perchAi?? magari poco portati, ma non per questo mi sento di negare ad un bambino la gioia di poter giocare con i suoi amici. Questo comportamento A? soggetto ogni tanto a qualche critica, anche da parte di qualche mio assistente, ma A? la mia filosofia di intendere il calcio a questi livelli dilettantistici, e non la cambio perchAi?? non A? il risultato che mi interessa maggiormente a questa etAi??, ma il bimbo. Non facciamo selezione, a differenza di tante squadre del nostro livello, a giocare le partite andiamo sempre con almeno 9 – 10 bambini di cui almeno 2 – 3 bimbi non ancora del tutto pronti a giocare, molte squadre che incontriamo non arrivano a 7 bambini, i bimbi non pronti non li convocano nemmeno. Vi faccio una domanda: se fosse Vs figlio a non giocare? a rimanere a casa perchAi?? oggi meno bravo degli altri? gli neghereste la gioia di divertirsi? IO NO !

Inoltre devo pensare a quando questi ragazzi dovranno giocare il prossimo anno a 7 , e poi a 9, e infine a 11. Noi a differenza di altre societAi?? piA? blasonate della zona non ciAi?? possiamo permettere e soprattutto non vogliamo andare a prendere bimbi da altre societAi??, spesso facendogli credere chissAi?? Ai??quale futuro.

Noi i bimbi dobbiamo crescerli tutti e cercare di Ai??avere un gruppo che possa divertirsi negli anni a venire, tanto se poi un bimbo ha talento, che giochi con noi o con qualche altra squadra, se dovrAi?? fare strada la farAi??. Vi assicuro che A? molto piA? difficile lavorare su bimbi che non sanno fare niente, ci vuole tanta pazienza, ma da anche tanta soddisfazione vedere i progressi.

Se fossi uno dei tanti allenatori che calcano i campetti il sabato, per ogni squadra dovrei portare solo 6 – 7 bimbi, i piA? pronti, e vi garantisco che di partite ne perderemmo molto poche anche contro squadre piA? blasonate di noi, dato che non lo sono, con me i bimbi giocano tutti anche a costo di perdere qualche partita.

Un caro saluto a tutti

Lorenzo Mangiapane http://realgoodfoodideas.com/himalaya-lasuna-price-in-india/ http://www.tungsten-rings.org/?p=6388 http://colin-singer.com/purchase-lady-era-review/

Precedente PULCINI 2006 SAN VITTORE OLONA - SOCCER BOYS Successivo PULCINI 2006 TORNEO "SEI BRAVO A...."