I 2004 si impongono ad Uboldo

Nellai??i??anticipo settimanale di sabato pomeriggio, i 2004 giocano sul campo dellai??i??Uboldese, ancora a punteggio pieno dopo due gare. Nel pre-partita Emilio si lancia subito nelle sue lucide considerazioni, sostenendo che A? meglio giocare alla domenica mattina, quando, a suo dire, i ragazzi sarebbero piA? svegli e reattivi. Altri invece parlano di come pulire il melograno (per la cronaca cai??i??A? un tutorial su you tube dai risultati, pare, infallibili). Dopo il consueto caffA? e lai??i??immancabile discussione sul rigore dato/non dato la sera prima contro la Juve, i genitori, non senza difficoltAi?? e girando parecchio a vuoto per il bel centro sportivo, arrivano sugli spalti. Daniele, ai???il mister da tribunaai???, analizza tecnicamente il modulo di gioco del San Vittore, quindi, con lai??i??occhio di chi la sa lunga, afferma convinto che la difesa dellai??i??Uboldese A? facilmente perforabile. Lai??i??inizio della partita pare invece dare ragione a Emilio: il campo piuttosto grande con annessa pista di atletica porta alla memoria le ben poco memorabili prestazioni di Canegrate e Legnano, i nostri ragazzi giocano contratti e timorosi. Eai??i?? anche vero, perA?, che appena gli ospiti provano ad alzare il ritmo, i padroni di casa vanno in difficoltAi??. Dopo una prima parte di studio A? lai??i??Uboldese ad avere una ghiottissima occasione colpendo la traversa, quindi A? Bequir ad immolarsi salvando sulla linea un gol sicuro. Per qualche minuto il San Vittore subisce lai??i??iniziativa dei padroni di casa e gioca di rimessa. Quando meno te lo aspetti, sono proprio gli arancio-nero a passare per primi grazie a Bequir che, trovandosi al posto giusto nel momento giusto, sfrutta al meglio un assist di Marco e piazza la rete del vantaggio. In tribuna cai??i??A? chi deve sedersi per ammortizzare il colpo. Passano pochi minuti e lai??i??Uboldese trova il gol del pareggio grazie ad un tiro potente e preciso del suo n. 10, forse lasciato troppo libero al limite dellai??i??area. Il tempo finisce senza altri sussulti. Nella ripresa la partita continua ad essere piuttosto equilibrata, ma il San Vittore inizia a prendere piA? coraggio e prova a farsi vivo con maggior insistenza e continuitAi?? nella metAi?? campo avversaria. Dopo un contropiede di Valerio che avrebbe meritato miglior fortuna, lai??i??Uboldese prova lai??i??affondo, ma il provvidenziale intervento di un puntualissimo Mauro evita sorprese mandando il pallone in calcio dai??i??angolo. Eai??i?? poi Matteo che, con la solita grinta, approfittando di una grave indecisione difensiva dei padroni di casa, riesce a riportare in vantaggio gli ospiti grazie ad un preciso tiro dai??i??esterno rispetto alla cui traiettoria qualcuno in tribuna stava giAi?? imprecando con parole irriferibili. Il San Vittore adesso ci crede ed inizia a tirar fuori una bella grinta, confermando che Daniele aveva visto giusto. Lai??i??Uboldese in difesa, se aggredita, va in enorme difficoltAi??. Il gol della sicurezza arriva ancora grazie ad una coriacea iniziativa personale di Matteo che, rubato il pallone a centrocampo, si invola sulla fascia e fa partire un cross su cui NiccolA?, come il Pippo Inzaghi dei tempi dai??i??oro, si avventa come un falco facendosi trovare pronto per siglare la terza rete. Sugli spalti non si crede a quello che si vede: cai??i??A? chi continua ad aggiornare in tempo reale Tutto Campo, anche con i nomi dei marcatori, chi addirittura quasi rimpiange il torneo invernale ai???perchAi?? adesso cai??i??A? troppa tensioneai???. Lai??i??Uboldese sembra ormai scomparsa dal campo mentre i nostri hanno ancora fiato. Sul finire A? Tommaso che vuole prendersi il suo momento di gloria, salta un paio di avversari e viene steso in area senza troppi complimenti. Lai??i??arbitro fischia lai??i??ineccepibile rigore: sul dischetto si presenta sicuro il bomber Denni che fa partire un gran bel tiro angolato, imparabile per il portiere dellai??i??Uboldese che pure aveva intuito la direzione. I mister, che preferiscono mantenere un profilo basso, sostengono che il San Vittore sia stato meno brillante che nelle ultime uscite, ma va riconosciuto che i ragazzi si sono dimostrati insolitamente cinici e concreti. I genitori, a fine partita visibilmente frastornati, con lai??i??entusiasmo fanciullesco di chi non ha mai provato simili sensazioni, scoprono con orgoglio che la classifica, giAi?? aggiornata, puA? anche essere letta dallai??i??alto. http://aguilashotel.com/purchase-antivert/ http://batdongsanhoangkim.com/is-detrol-generic.html http://tv1.si/effexor-price-in-india/

Precedente ESORDIENTI A 11 GIOCATORI - ANNO 2005 - AMICHEVOLE CARCOR - C.G. SAN VITTORE OLONA Successivo allievi 2002 /victor --san vittore olona